Benvenuto/a, Entra

BAGNOSCHIUMA NEUTRO DEL MONASTERO DI CAMALDOLI -200 ML

Bagnoschiuma neutro particolarmente adatto alle pelli delicate.

Altri dettagli


9,90 € IVA compresa

CBAGNEUTRO

prodotto disponibile

Le Antiche Ricette dei Monaci danno la possibilità di acquistare il bagnoschiuma di Camaldoli neutro.

Il bagnoschiuma Neutro dell' Antica Farmacia dei Monaci Camaldolesi è un detergente per il bagno estremamente delicato e non aggressivo per la pelle del corpo.
Può essere utilizzato da tutta la famiglia ed è adatto anche ai bambini.Contiene essenze tonificanti ed estratti lievemente energizzanti; pertanto è apprezzato dagli sportivi per alleviare le tensioni da sforzo fisico.
La profumazione è piacevole e delicata.

Questo prodotto del Monastero di Camaldoli è in grado di detergere a fondo,non impoverisce il mantello cutaneo della sua naturale protezione cheratinica e sebacea che ne garantisce l'elasticità e la morbidezza. Dopo il lavaggio la pelle risulterà morbida, liscia ed umettata e non si avrà bisogno di alcun prodotto dopobagno.

E' importante  comprare questo bagnoschiuma perchè ha un importante base naturale, formulato da un’antica ricetta dell' Antica Farmacia dei Monaci Camaldolesi con basi di derivazione vegetale e principi attivi naturali. Consapevoli dell'importanza dei principi attivi vegetali, si è creato un bagnoschiuma in grado di detergere a fondo, senza impoverire il mantello cutaneo della sua naturale protezione cheratinica e sebacea che ne garantisce l'elasticità e la morbidezza.

Inoltre questo prodotto del Monastero non viene inoltre testato su animali e assolutamente privo di qualsiasi ingrediente di origine animale.

Il contenuto della confezione è di 200 ml.

La storia della Spezieria di Camaldoli non è separabile da quella dell’Ospizio del Monastero. Il più antico documento che ne riporta la fondazione sono le costituzioni del priore Rodolfo I (1074 – 1088), nelle quali si legge che il santo padre Romualdo dopo aver fondato “l’Eremo per ispirazione dello Spirito Santo e su preghiera del religiosissimo vescovo aretino Teodaldo, poco tempo dopo ordinò a Pietro, priore dell’Eremo, di costruire una chiesa nell’ospizio di Fonte Buono – oggi il monastero di Camaldoli – edificato poco più in basso del romitaggio”. (cf. RC I,3)
La presenza di un’infermeria a Fonte Buono è testimoniata dalla regola eremitica di Rodolfo II del sec. XII. In queste costituzioni si dice che al monastero di Camaldoli vi sono “servitori con l’incarico di prestare assistenza ai malati”, ed è il luogo dove ricevere “cure che possano giovare alla loro guarigione”. La Spezieria annessa ai locali dell’Ospedale viene ricostruita nel 1331, dopo l’incendio che nel 1276 la devastò. Per lo sviluppo successivo dell’arte speziale a Camaldoli sono importanti gli indirizzi contenuti nella Regola della vita eremitica di Paolo Giustinian, del 1520. Nella regola più volte viene raccomandata alla Comunità monastica la cura dei vasi e delle stanze dell’infermeria, di stipendiare un medico esterno, e a provvedere che non manchino mai le medicine necessarie alla cura degli infermi.

Nessun commento per il momento.

Solo gli utenti registrati possono commentare i prodotti.

Carrello  

(vuoto)

Spedizioni

 

Pagamenti Sicuri

paypal